Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

 

 


Il nostro gruppo in collaborazione con il {lnk: Dipartimento di Scienze Mediche, Università di Modena e Reggio Emilia } è stato il primo gruppo al mondo che ha fornito dati di prevalenza che hanno permesso di compresndere come mutazioni del gene ANGPTL3 siano molto più importanti di quello del gene APOB nel determinare una particolare malattia genetica definita "ipolipidemia combinata familiare", o "familial combined hypolipidemia", caratterizzata da bassi livelli di colesterolo totale, LDL, HDL e anche di triglceridi soprattutto quando si manifesta in forma omozigote

Consulta la pubblicazione sulla rivista: Arteriosclerosis, Thombosis and Vascular Biology